Chi siamo

Chi siamo

La FONDAZIONE TACCIA, riconosciuta con Decreto del Presidente della Repubblica del 20/10/1990, ha quale scopo l’aiuto alla ricerca in campo oncologico.

Dal 1990 la Fondazione ha elargito oltre 40 borse di studio a giovani laureati che hanno svolto la loro attività di ricerca presso le strutture oncologiche di Emilia Romagna, Marche, Campania, Lombardia, Sardegna  ed hanno prodotto elaborati scientifici non solo inerenti la ricerca in campo oncologico, ma anche nel campo delle cure palliative nonché della valutazione psicologica del paziente in Hospice, nel dolore nell’anziano e oncologia geriatrica, nel dolore cronico e medicina narrativa, nell’approfondimento della figura del caregiver , nella ricerca qualitativa del dolore.

Dal 2011 la Fondazione ha iniziato ad operare in Sardegna occupandosi di:

  • dolore e cure palliative (18 giugno 2011, Sala Thun nell’Ospedale Microcitemico di Cagliari , convegno sul tema "Il trattamento del dolore e cure palliative" al termine del quale è stata attribuita  una borsa di studio alla Dott.ssa Laura GAUDI MEGNETTO di Cagliari per uno studio sul tema "Lo studio del dolore e della palliazione in oncoematologia pediatrica" da svolgere presso il Reparto di Oncoematologia Pediatrica dell’Ospedale Microcitemico di Cagliari);  
  • il dolore nella donna e l’esperienza in campo pediatrico (12 maggio 2012, Sala Thun nell’Ospedale Microcitemico di Cagliari, giornata di studio dal titolo "Un’Isola senza dolore: il dolore nella donna e l’esperienza in campo pediatrico"  al termine della quale è stata attribuita  una borsa di studio alla Dott.ssa Beatrice PALMAS – Nuoro per uno studio sul tema "La diversa percezione del dolore per età e sesso"  da svolgere presso l’Hospice Ospedale Zonchello di Nuoro);
  • il dolore nel bambino (13 ottobre 2013, "Prima giornata contro il dolore nel bambino", Giardini Pubblici e Palazzo Regio di Cagliari);
  • tumore dell’ovaio (13 dicembre 2014, "Prima giornata sul tumore dell’ovaio – Le donne ascoltano", THotel di Cagliari);
  • il dolore nella donna (14 maggio 2016, Camera di Commercio di Nuoro, convegno "Il dolore nella donna, perché il dolore non diventi sofferenza umana");
  • tumori femminili e sport (13 maggio 2017, Hotel Regina Margherita di Cagliari, convegno "Tumori femminili e sport: un calcio al cancro" e Quadrangolare di calcio a cinque femminile);
  • tumori testa collo (7 ottobre 2017, THotel di Cagliari, convegno di aggiornamento sui tumori testa collo "Con la testa sul collo: cellulari e nuovi stili di vita. Rischio tumori e stato della ricerca");
  • gestione dello stress della malattia (17 maggio 2018, Associazione Culturale Hermaea in Cagliari Pirri, seminario esperenziale "Gestione dello stress della malattia attraverso un viaggio tra perdono e meditazione");
  • tumori femminili e sport (26 maggio 2018, Thotel di Cagliari, convegno "Tumori femminili e sport: un calcio al cancro" e Torneo di calcio a cinque femminile);
  • alimentazione e tumori (6 ottobre 2018, Thotel di Cagliari, convegno "Cibo è salute: nutrizione come cura. Alimentazione e tumori tra prevenzione e trattamento".

Nel 2016, con l’obiettivo di aprire nuove fonti di intervento per affrontare con successo la lotta ai tumori femminili e alle loro conseguenze quali il dolore e la solitudine che spesso possono essere anche più grandi della malattia stessa ed avere conseguenze devastanti sul fisico e sulla mente, è nato il PROGETTO MAI PIU’ SOLE che si propone di promuovere iniziative nei confronti delle donne colpite da carcinoma ovarico o a rischio di contrarlo, mirando a ridurne la mortalità tramite il sostegno della ricerca scientifica, la promozione di attività informativa e divulgativa al fine del raggiungimento dell'obiettivo della diagnosi precoce, nonché tramite l'accesso a cure di qualità. E’ stato quindi attivato il sito web www.maipiusole.sardegna.it, il primo del genere in Sardegna, un mezzo per informare, consigliare, confortare le donne e i loro parenti nella convinzione che l’informazione è la prima forma di prevenzione.

Recentemente è stato avviato il progetto CURE PALLIATIVE ROMAGNA, nato dalla collaborazione con Rotary Foundation, che prevede la moderna possibilità di diffondere la conoscenza della medicina palliativa nella rete sanitaria romagnola attraverso l’utilizzo della videoconferenza. Avrà inizio nell’aprile del 2019 e verranno coinvolti 1530 operatori sanitari di cui 230 operatori sanitari a livello specialistico, 30 pediatri e 1.270 operatori di livello base.

ERMINIO OSCAR TACCIA

Ci ha lasciato il 13 giugno 2016 l'architetto Erminio Oscar Taccia, l'ispiratore, il fondatore e il presidente della Fondazione Taccia.
 
A lui e al suo nobile e personale impegno per il sostegno alla ricerca in campo oncologico e delle cure palliative devono un grazie i giovani laureati munificamente beneficiati nel corso di venticinque anni con borse di studio del valore di diverse centinaia di migliaia di euro.
 
A lui dobbiamo il nostro impegno perche' i suoi obiettivi e le sue speranze vengano realizzati nel tempo.

IL C.D.A. DELLA FONDAZIONE TACCIA

CHI SIAMO

Consiglio di Amministrazione

Presidente:  Dott. ANDREA PAOLO ROSSI

Vicepresidente :  Dott. GIOVANNI SANTAGATA

Consiglieri :  Dott.ssa ALBACHIARA BERGAMINI

                       Dott. FABRIZIO BELLI

                       Dott. LUCA CIUFFOLI

Close
Close